‹ Itinerari turistici

Guida di Modica

Posizione

Modica è una cittadina in provincia di Ragusa e confina con le località di: Buscemi (SR), Giarratana, Ispica, Noto (SR), Palazzolo Acreide (SR), Pozzallo, Ragusa, Rosolini (SR), Scicli. Modica dista dall'aeroporto di Catania 129 km (1h e 35 minuti) e dall'aeroporto di Comiso 40 km (38 minuti)

Distanze dai principali centri di interesse turistico entro un raggio di 30 km:

  • Ragusa Ibla– 19 km (24 minuti)
  • Marina di Ragusa – 30 km (34 minuti)
  • Marina di Modica – 22 km (20 minuti)
  • Scicli – 16 km (20 minuti)
  • Pozzallo – 22 km (22 minuti)
  • Ispica – 23 km (24 minuti)
  • Case Vacanza Resort – 29 km (28 minuti)

Chiudi

Cenni storici

Cenni storici

Modica ha origini molto antiche ed i suoi edifici storici sono caratterizzati da un tardo barocco con alcuni esempi di liberty. Ai tempi del feudalesimo la Contea di Modica era uno dei piu' importanti feudi del Mezzogiorno d'Italia con un territorio che nel Medioevo si estendeva fino alle porte di Palermo.

Si divide in due parti, Modica Alta che costituisce il nucleo piu’ antico della città con le sue strette vie e case, le chiese e i palazzi storici che s’inerpicano per i colli, e Modica Bassa, divisa dalla via principale della città, Corso Umberto che ha preso il posto di un antico fiume

Oggi il comune di Modica si estende dai Monti Iblei fino ad arrivare sulla costa con due piccoli paesini sul mare conosciuti con il nome di Maganuco e Marina di Modica che grazie alle loro spiagge ed al mare cristallino sono diventate importanti mete estive che attirano turisti ed abitanti locali.

Dopo aver subito forti danni con il terremoto del 10 gennaio del 1693 è stata ricostruita e dal 2002 fa parte del Patrimonio dell’Umanita’ dell’Unesco grazie ai tanti esempi di architettura barocca che caratterizzano il centro storico.

Il clima a Modica e’ tendenzialmente mite con una temperatura media annua di circa 16/17 gradi.

La parte piu’ antica della citta’ e’ denominata Modica Alta che si trova in collina. A valle invece troviamo Modica bassa. Mentre la parte nuova della citta’ ha preso il nome di Modica Sorda.

Chiudi

Economia locale

Fin dall'antichità Modica e' stato un fiorente centro commerciale e agricolo. Questo grazie anche alle tecniche introdotte  dagli arabi e dagli ebrei che convissero insieme ai normanni ed agli spagnoli sino alla fine del quattrocento.

L'economia locale della città di Modica è basata prevalentemente su agricoltura, artigianato ed edilizia. Rilevante la coltivazione del grano, del carrubbo e dell'ulivo. Importante la produzione e vendita di olio d'oliva extra vergine e miele.

Un buon impulso all’economia locale è dato inoltre dalla produzione di cioccolata, dall’estrazione e dala lavorazione della pietra bianca, dal commercio e dal turismo.

Modica infine è il più importante centro avicolo da Roma in giù: sono infatti prodotti al giorno oltre un milione di uova per i mercati del Sud d’Italia.

Chiudi

Cosa vedere

Cosa vedere

Giunti a Modica,  la “Casa della Poesia” nel Palazzo della Cultura e l’archivio “Salvatore Quasimodo” sono mete che non devono mancare.
E' d'obbligo inoltre la visita al Duomo di San Giorgio, bellissimo esempio di arte barocca siciliana.

Si tratta del monumento piu’ importante ed imponente di Modica ed è situato fra la parte bassa ed alta della città.

Modica, Duomo di San Giorgio

Duomo di San Giorgio

Da visitare la Chiesa del Carmine, una delle costruzioni piu’ antiche della citta’ e la Chiesa di San Pietro 

chiesa di san pietro

Un’altro punto di interesse da visitare a Modica è la necropoli del Quartericcio, risalente al 2200 a.C.

Consigliata la visita a Cava D’Ispica, una stretta vallata fluviale a 15 km da Modica, caratterizzata da necropoli preistoriche, catacombe cristiane ed eremi monastici.

Modica e’ importante non solo per il barocco ma anche per il suo cioccolato. Per questo motivo nel 2014 è stato inaugurato in un’ala del Palazzo della Cultura un Museo interamente dedicato al cioccolato. Prima di visitarlo consigliamo di visitare il sito ufficiale del museo per verificare gli orari di apertura.

Chiudi

Cosa fare la sera

Il centro storico di Modica e' sempre pieno di vita soprattutto d'estate ma anche d'inverno grazie anche alle temperature miti. Per questo motivo la movida notturna non manca mai. Le vie del centro storico sono sempre popolate da turisti e abitanti locali che frequentano pub, lounge bar, trattorie e ristoranti.

Sono situati per lo piu’ lungo il Corso Umberto e nella adiacente Piazza Matteotti, diventata non solo luogo di incontro fra le comitive locali ma anche teatro all’aperto di spettacoli e concerti, soprattutto d’estate. Un’altro luogo  che vale la pena di visitare di sera e’ la scalinata di San Pietro e la via Grimaldi, altro punto di ritrovo.

Chiudi

Eventi da non perdere

Eventi da non perdere

L'evento da non perdere a Modica e' sicuramente il Chocomod festival siciliano del cioccolato.  In questa occasione verrà data la possibilità di assaggiare il cioccolato modicano in tutte le sue varianti:

I ristoranti della città in occasione dell’evento danno la possibilità di gustare dei menù a base di cacao, dall’antipasto passando per i primi ed i secondi fino al dolce. Anche i centri estetici presentano ai loro clienti trattamenti di bellezza per viso e corpo a base di cacao e cioccolato. Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale dell’evento.

Chiudi

Feste religiose

Feste religiose

Le feste popolari religiose fanno parte della cultura modicana che ormai si tramanda da secoli. Processioni e riti drammatici attirano non solo gli abitanti locali ma anche turisti italiani e stranieri. Le feste patronali piu' importanti vengono celebrate in occasione dei due santi patroni della città, San Pietro e San Giorgio. 

Il rito detto della Madonna Vasa Vasa è sicuramente quello piu’ caratteristico, svolto in occasione della Santa Pasqua.

La statua della Madonna e la statua del Gesù risorto si incontrano dando vita ad uno spettacolo religioso e folkloristico.

La festa di Sant’Antonio di Padova è un’altra festa particolarmente sentita dai modicani e coinvolge gli abitanti del quartiere Dente.

Guarda il calendario degli eventi per conoscere le date delle feste patronali.

Chiudi

Prodotti tipici gastronomici

Prodotti tipici gastronomici

La Sicilia e' famosa per la sua tavola calda, prodotti che rientrano nel cosiddetto finger food, ovvero cibo che si puo' (e si deve) mangiare con le mani.
I Prodotti gastronomici siciliani piu' famosi sono sicuramente gli arancini che e' possibile degustare praticamente in ogni bar e gastronomia della Sicilia. Ma ogni città ha delle sue specialita'.

 

E’ il caso delle scacce, prodotti da forno venduti quasi esclusivamente nella provincia di Ragusa.  Vengono realizzate con uno strato di pasta molto sottile che viene farcito e quindi arrotolato su se stesso e poi cotto in forno. Le piu’ famose sono le scacce al pomodoro, seguite da quelle con la cipolla, ricotta e salsicce o ricotta e fave.

Pastieri modicaniUn’altra specialità tipica di Modica sono i cosiddetti pastieri preparati con della pasta lievitata a forma di cestino con all’interno un ripieno di carne tritata.  Originariamente venivano preparati in occasione della Santa Pasqua con un ripieno di interiora di agnello o capretto.

 

 

Chiudi

Dolci tipici

Dolci tipici

Modica è una cittadina che offre molti dolci tipici della tradizione siciliana. La preparazione della cioccolata secondo un'antichissima ricetta azteca ha reso Modica famosa in tutto il mondo.

Si tratta di una cioccolata fondente, tipica per le spezie utilizzate nella sua produzione. In attesa di una visita a Modica gli amanti del cioccolato possono acquistarla on-line.

Un altro dolce tipico modicano sono i cosiddette mpanatigghi, dolci a forma di mezzaluna, ripieni di mandorle leggermente tostate, carne di vitello, cioccolata modicana, zucchero di canna biologico, cannella, uova.

mpanatigghi

 

CASSATE MODICANE
Dolci a base di ricotta e cannella, con dentro scaglie di cioccolato e di pistacchio.

COBAITA
La cobaita È una sorta di torrone croccante preparato con mandorle, semi di sesamo,cannella, buccia d’arancia, cotti con miele aromatizzato.

SQUISITI
Biscotti molto gustosi a forma di S che in genere vengono accompagnati con il the oppure il latte di mandorla.

MPAGNUCCATI
Piccole palline cotte nel miele, in genere presentate su foglie di limone.

ARANCIATA MODICANA
Dolce preparato con buccia d’arancia tagliata a striscette e cotta nel miele.

CEDRATA
Scorza del cedro cotta nello zucchero.

BIANCOMANGIARE
Dolce tipico di modica preparato con il latte di mandorla.

NFIGGHIULATA
E’ una torta di forma rotonda con dentro ricotta dolce.

LOLLI NO MUSTU (MOSTO)

Dolce tradizionale, difficile da trovare e preparato in occasione delle vendemmie. E’ un dolce preparato con con i cavatelli (maccheroncini) ed il mosto d’uva fresco (mosto) aromatizzato.

Altri dolci tipici siciliani che si possono gustare a Modica sono:

GRANITA SICILIANA
La granita siciliana e’ una specialità estiva che puo’ essere comprata ormai in tutte le località della Sicilia, ma solo nei centri turistici la si può gustare anche d’inverno. Le granite possono differire nella consistenza in base alla località dove viene preparata. Ad esempio la granita preparata a Catania (piu’ densa) e’ diversa da quella di Messina (più liquida) o da quella modicana. E’ un dolce freddo generalmente consumato per la colazione, anche se i siciliani la mangiano anche in sostituzione di un pasto. In genere viene accompagnata da una gustosissima brioche calda. I gusti tipici sono limone, mandorle, mandorle tostate, caffe’, pistacchio, cioccolato. In base alla stagione e’ possibile trovare anche la granita di fragole, pesche, fichi.

CANNOLI
Il cannolo è un altro dolce tipico siciliano composto da una cialda fritta ripiena con ricotta o crema pasticciera. Nei cannoli di ricotta le estremità sono cosparse con granella di pistacchio e scaglie di cioccolato. Mentre in quelli di crema con granella di nocciole. A volte la cialda prima di essere riempita viene immersa in una fonduta di cioccolato al fine di renderla piu’ resistente all’umidità della ricotta o della crema.

TORRONE
E’ un dolce generalmente consumato durante il periodo natalizio preparato con un impasto di mandorle e miele. Esiste anche la variante con le nocciole ed il pistacchio.

FRUTTA MARTORANA
Questo è un dolce famoso nel mondo perché la sua preparazione prevede l’imitazione, nella forma e nell’aspetto, di frutti, talvolta ortaggi o pesci. È simile al marzapane ma più dolce e saporito. La base della sua ricetta è la farina di mandorla e lo zucchero.

LATTE DI MANDORLA
In una terra dove la produzione delle mandorle ha grande rilievo non poteva mancare una bevanda dolce e gustosissima, preparata sia con mandorle bianche, che con mandorle tostate.

BUCCIA D’ARANCIA CANDITA
Buccia d’arancia preparata con lo zucchero e quindi decorate con il cioccolato.

 

GELO DI LIMONE
Gelatina fatta con limoni di Sicilia, aiuta la digestione ed ha un gusto molto delicato

 

Chiudi

Dove Mangiare

Modica è una città che ha un'offerta enogastronomica che puo' soddisfare tutti i palati, anche quelli dei turisti piu' esigenti. Riportiamo tre ristoranti, segnalati fra l'altro da Trip Advisor, dove poter gustare un'ottima cena e del buon vino.

Trattoria Sale e Pepe - Via Ovidio 9 | Vicino Allo Stadio, Modica - Tel. 0932 903512 Sito web http://www.salepepetrattoria.it/
Osteria dei sapori perduti - Corso Umberto I, 228 - Modica - Tel. 0932 944247. Sito web http://www.osteriadeisaporiperduti.it/
Enoteca Rappa - Corso Santa Teresa, 97/99, 97015 Modica. Tel: 328 544 6285

Spiagge

La spiaggia principale è situata a Marina di Modica, una frazione marittima situata sulla costa ragusana. Il mare è incantevole con una spiaggia sabbiosa ed incontaminata che è diventata punto di riferimento per appassionati di surf e windsurf. Non molto distante si trova la spiaggia di Maganuco, caratterizzata da dune sabbiose continuamente mosse dal vento.

Montalbano tour

Modica, cosi' come molte città del ragusano, sono diventate famose grazie alla serie TV Montalbano. I turisti appassionati del Commissario avranno sicuramente notato la scalinata del Duomo di San Giorgio nell'episodio Tocco d'Artista ed anche nell'episodio Gita a Tindari
Sempre nell'episodio Tocco d'artista è possibile ammirare la Villa De Naro Papa, villa risalente al 700 situata fra Modica e Scicli. In questo luogo viene ritrovato il cadavere di Alberto La Russa.

Nella puntata <b>Il Cane di Terracotta </b> alcune scene sono state girate nel <b>Palazzo Polara</b>

Nell’episodio La pista di sabbia,  vicino il Palazzo della Cultura il Commissario Montalbano arresta Francesco Bellavia, esponente della famiglia mafiosa dei Cuffaro.  Infine tante scene sono girate nei pressi del Corso Umberto I, e nelle vie interne fra le quali Via Moncada, Via Maggiore Bruno e Via Guerrazzi.

Nell’episodio La pazienza del ragno Il commissario Montalbano si reca nella parte Nord di Cava d’Ispica per effettuare alcune indagini.

Chiudi